Poi dice che esagero

Il sindaco leghista di Monza rinuncia a 18 milioni di euro in arrivo dalla Regione per riqualificare la banlieue cittadina.

Ad alto tasso di immigrazione, il quartiere Cantalupo, alla periferia est del capoluogo brianzolo, ospita il 13 per cento della popolazione straniera. Il sindaco Marco Mariani più volte ha ribadito la propria contrarietà al progetto «perché finirà per portare in città solo più extracomunitari».

La sistemazione dell’area rientra nel programma “Contratti di quartiere” varato dal Pirellone per rilanciare, sia dal punto di vista edilizio sia sociale, zone degradate.

Siglato nel 2009, il progetto monzese prevedeva 309 alloggi a canone sociale e un edificio polifunzionale. Ma anche, e soprattutto, la formazione di assistenti familiari e custodi sociali, oltre a corsi di mediazione culturale e linguistica. Un’idea che in altre città della Lombardia ha dato buoni risultati, ma a cui Monza ha rinunciato la scorsa settimana.

La decisione ha provocato le dimissioni di Osvaldo Magone (Pdl). «È una vergogna — dice Roberto Scanagatti, capogruppo del Pd e candidato sindaco alle prossime amministrative. Giudizi taglienti arrivano anche da un altro uomo del Pdl: Stefano Carugo. Oggi consigliere regionale, già assessore ai Servizi sociali di Monza, è stato il primo a credere nel contratto di quartiere. «Sono furioso. Non si trattava di costruire casette per i poveri, ma di rilanciare e integrare una fetta di città», dice Carugo.

Questa voce è stata pubblicata in Politics. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...