Lei non sa chi sono io!

Mirabile risposta di Saviano alle proteste che Marina Berlusconi (tale padre, tale figlia…) ha esposto ieri sui giornali di famiglia.

Provi a immaginare, signora Berlusconi, come si sono sentite le centinaia di persone “attenzionate” anche dai suoi dipendenti, alla ricerca di particolari che potessero screditarle agli occhi dell’opinione pubblica, di scatti fotografici che dimostrassero quanto benessere vi fosse nelle vite dei “nemici”. Non certo per dimostrare che dietro quel benessere vi fosse all’origine un crimine, ma per far passare l’idea che il guadagno, il lavoro retribuito sia esso stesso un crimine. Nell’obiettivo del suo gruppo, sempre e solo l’intenzione di comunicare la sottile “verità” della comune sporcizia. Pensi al giudice Mesiano e a quanto gli siano costati un taglio di capelli e quei calzini turchesi. E poi la parola mafia, che giustamente le dà i brividi, poteva forse meritare altrettanta attenzione quando suo padre disse che la mafia era un problema creato da chi ne parlava. Che sarebbe stato opportuno ironicamente “strozzare” chi scriveva libri di mafia perché diffamava il nostro Paese. 

Qui il testo completo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Culture, mafiacamorraemerdavaria, Politics. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...