L’ho sempre sostenuto

Internazionale

Il 70 percento della pirateria avviene offline. Lo rivela uno studio dell’Associazione americana dell’industria discografica, che sostiene che solo il 15 percento della musica arriva grazie al file sharing.

Secondo il rapporto, le maggiori fonti usate dagli utenti per procurarsi musica senza pagare sono “lo scambio tramite hard drive” e “la masterizzazione dai cd degli altri”. Questo non significa che l’industria sia meno giustificata a combattere i file sharing illegale, ma solo che l’impatto di servizi come BitTorrent o Megaupload è meno pesante del previsto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

via colossal

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Art, Cinema, Culture, music, Pictures, Politics, Tech. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...