10,25

Un minuto di silenzio.

In questo modo si piega il capo, elevando – chi vuole e chi crede – una preghiera ai morti, ai trucidati, ai traditi.

Un minuto di silenzio.

Così in Italia si ricordano le stragi, gli eccidi, i poveri cristi.

Un minuto di silenzio.

Che deve finire, e lasciare lo spazio a parole di verità, di giustizia, e chiudere la bocca, una volta per tutte e definitivamente, ai falsi, agli assassini, ai traditori, a chi nasconde la verità e ride, ride di noi.

Basta silenzi, vogliamo urlare.

Questa voce è stata pubblicata in 2 agosto a Bologna, mafiacamorraemerdavaria, Politics. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...